Author    Categoria Tutte le Guide   Data 03-01-2014 - 16:38

Il Binding e la tecnica usata per “fondere” più file in uno non compresso, se questa fusione di file viene aperta, tutti i file fusi tra loro verranno mandati in esecuzione allo stesso momento; il bello di questo metodo è che il Binding si può fare con qualsiasi tipo di file, anche tra un pdf e un wallpaper, e di conseguenza, anche con un file .exe e un .jpeg.

Il programma che useremo noi per farlo si chiama Easy Binder. Lo potete scaricare da qua. Dopo averlo scaricato e aperto, andate su File -> Add File e selezionate tutti i file che volete unire.

Successivamente andate sulla scheda “Settings” e cliccate sul pulsante accanto a “Set Output File” per scegliere la cartella di destinazione ed il nome del file finito. Su “Select an Icon” selezionate un’ icona, su “Set Compression Method” lasciate zlib o LZMA (non mettete bzip2!),dopo di che tornate su “File’s” e cliccate su “Bind File’s” ed aspettate la fine del processo.

Ora per rendere il tutto più credibile pensiamo alla modifica dell’icona, quindi scaricate Icon Changer da qua. Aprite il vostro file con Icon Changer e selezionate una delle icone dei file di immagine, come ad esempio quella dei monti in Windows 7 e applicate.

Come avete notato il file è ancora in .exe, quindi doviamo ancora cambiargli estensione. Per cambiare l’estensione fate tasto destro sul file -> rinomina e lo chiamate “nome_a_caso_per_la_vostra_immagine-indirizzo_mail_della_vittima@provider.com”, quindi ad esempio “Estate 2013-test@gmail.com”. Anche se la email finisce per .it o qualsiasi altro dominio dovete mettere il .com. Questo perché i file .COM sono tali quali i .exe, ma la vittima penserà che si tratti della parte finale della sua email e aprirà l’immagine, aprendo sia l’immagine che il vostro caro virus.

Dopo di che non vi resta che inviare il file alla vittima, possibilmente per email.